Loading...
Loading...

Secoli di tradizione intorno al mito di ogni donna. L’abito da sposa

Home / Senza categoria / Secoli di tradizione intorno al mito di ogni donna. L’abito da sposa

Lo vogliamo bianco o nelle sfumature di bianco.  L’abito da sposa  è l’abito più sognato: porta in sé significati, tradizioni ed emozioni. Ogni bimba lo guarda con desiderio e ogni donna lo indossa provando sensazioni irripetibili. 

Quasi tutte le spose vogliono il vestito bianco, ma…qual è stata la prima sposa a lanciare questa moda?

La prima donna ad indossare il vestito da sposa bianco, di cui si ha traccia storica, fu Anna di Bretagna alle sue nozze con Luigi XII. Dopo di lei la regina Vittoria seguì il vaticino nel 1840, sfoggiando un abito da sposa candido sostituendolo a quello d’argento fino ad allora usato nei matrimoni regali: fu lei a lanciare una vera e propria moda!

Il bianco, oltre ad essere simbolo di purezza e candore, dava eleganza all’evento, differenziando la sposa dai normali invitati. 

Prima di allora, cioè prima dell’epoca attuale, l’abito da sposa in ogni caso ha rappresentato mito, sogno ed eleganza. Nell’antica Grecia le sposine indossavano l’abituale tunica, adornata da cordoni in vita e sulla testa portavano delle coroncine di mirto, il fiore sacro ad Afrodite.
Nell’antica Roma, invece, indossavano una tunica di colore bianco, stretta in vita da una cintura di lana i cui capi erano annodati in maniera particolare contro il malocchio. La veste bianca era coperta da un ampio mantello color zafferano e al collo portavano una collana di metallo. Particolarissimo il rito dell’acconciatura: i capelli erano divisi in sei trecce, raccolte fin dalla sera prima in una retina rossa, e coperti da un velo rosso rubino, arancione o giallo che copriva la fronte e fermato da una coroncina di mirto e fiori d’arancio.

Perciò, care spose, ora che vi accingete al fatidico acquisto, non lasciate che l’acquisto del vostro abito sia casuale o affrettato. Vivete il momento con gioia piena e trasporto, pensando a quando eravate bambine e sognavate l’abito degli abiti. D’altra parte non attardatevi tanto in ricerche macchinose e affannose visitando troppi atelier. Ciò servirà solo a confondervi le idee e ad eliminare poesia da uno dei momenti più attesi e magici dalla notte dei tempi. ❤️

 

 

Comments(0)

Leave a Comment